Parte la ricostruzione del viadotto Negrelli

09.06.2017
Parte la ricostruzione del viadotto Negrelli

L'Amministrazione delle Strade Ferrate Ceche ha dato il via libera alla ricostruzione generale del famoso viadotto ferroviario Negrelli, a Praga. I lavori hanno una durata presunta di circa un triennio.

La ricostruzione, il cui budget previsionale è di circa 1,5 miliardi di corone, porterà ad un sensibile miglioramento delle condizioni del trasporto ferroviario in tale tratto. «La velocità massima sul viadotto è attualmente di 40 chilometri all'ora, ma dovrebbe salire fino a sessanta chilometri orari dopo la ricostruzione, aumentando in questo modo la fluidità del traffico – sottolinea il direttore generale dell'Amministrazione Pavel Surý – La modernizzazione degli impianti di segnaletica e controllo aumenteranno la sicurezza sulla tratta». La ricostruzione avrà un impatto sul traffico ferroviario. Dal 4 luglio la maggioranza dei treni in partenza e in arrivo da Kladno avranno come capolinea la fermata provvisoria Vltavská invece di Masarykovo nádraží. In centro arriveranno solo i treni veloci provenienti da Děčín.

Il viadotto Negrelli è stato costruito tra il 1846 e il 1850 dall'ingegnere austriaco di nazionalità italiana Luigi Negrelli di Mondelba noto per aver elaborato uno dei progetti per la costruzione del canale di Suez. Il viadotto che attraversa il quartiere di Karlín e Holešovice è lungo circa 1100 metri e ha 87 arcate.  Alcune di queste potrebbero essere usate dopo la ricostruzione come locali, gallerie e negozi. Il viadotto dovrebbe far parte della nuova linea veloce per l'Aeroporto di Praga. Vista l'importanza storica e tecnica dell'opera il viadotto è sottoposto a un vincolo di tutela di bene culturale.

Fonte: www.szdc.cz

 Fonte fotografia: SŽDC

Indietro...

Galleria

Download