Parte il bando per la gestione decennale del sistema di pedaggio

19.06.2017
Parte il bando per la gestione decennale del sistema di pedaggio

Il Ministero dei Trasporti ha annunciato la pubblicazione dell'atteso bando di gara per la gestione decennale del sistema di pedaggio per autobus e mezzi pesanti. Il nuovo gestore dovrebbe essere scelto entro agosto 2018. Le aziende interessate dovranno presentare la loro adesione e i requisiti di qualifica entro due mesi dalla pubblicazione del bando.

Il bando parte con diversi anni di ritardo poiché il Ministero dei Trasporti è stato costretto a sottoscrivere un contratto ponte con l'attuale gestore, la società austriaca Kapsch. «Abbiamo aperto la strada a un bando tecnologicamente neutrale, affinché possano partecipare tutte le società interessate a gestire il sistema di pedaggio», ha sottolineato il Ministro dei trasporti Dan Ťok. Non è quindi escluso che, a partire dal 2020, quando il nuovo gestore dovrebbe entrare in funzione, venga cambiata la tecnologia con cui viene riscosso il pedaggio. Il valore complessivo del bando è stimato in 29 miliardi di corone più IVA per i dieci anni di gestione, fino al 2029.

Oltre all'eventuale shift tecnologico, il nuovo gestore dovrà far fronte anche all'estensione della rete stradale su cui verrà riscosso il pedaggio. Dal 2020 il governo vuole iniziare la riscossione del pedaggio, sia per gli autobus sia per i mezzi pesanti, su ulteriori 900 chilometri di strade di prima categoria; saranno quindi a pagamento, complessivamente, 1.347 chilometri di autostrade e 1.141 chilometri di strade di prima categoria.

Fonte: mdcr.cz/Media

Fonte fotografia: Vláda ČR

Indietro...

Galleria

Download