L'Italia è il secondo produttore di robot industriali in Europa

13.09.2017
L'Italia è il secondo produttore di robot industriali in Europa

L'Italia si piazza in seconda posizione per produzione e vendite di robot industriali in Europa. Lo indica il rapporto Thinking the Future of European Industry elaborato dall'Istituto per la Competitività. Secondo il rapporto, le vendite di robot industriali prodotti in Italia sono cresciute del 7% e si avvicinano alle 7.000 unità. L'Italia è quindi, dopo la Germania, il secondo produttore di robot industriali in Europa. Inoltre il paese è anche il secondo mercato europeo più importante nel settore. Complessivamente, la produzione e le vendite di robot industriali si concentrano in Asia con quota di mercato oltre il 60%. L'Europa rappresenta complessivamente solo 1/5 del mercato dei robot industriali. «Di fronte ai giganti asiatici l'unica risposta possibile è fare sistema con i principali Paesi UE, a cominciare dalla Germania», sostiene il direttore dell'istituto, Stefano Da Empoli. «Possiamo senz'altro dire che il sistema Italia si sta muovendo nella giusta direzione» continua Stefano Da Empoli. L'industria italiana registra un elevato grado di automazione industriale, ma ha ancora margini da recuperare nell'ambito della connettività. Nei settori della connettività dei processi produttivi e dell'uso adeguato delle soluzione ICT, le imprese industriali italiane registrano performance sotto la media dell'Unione Europea. Un'altra grande sfida è l'analisi dei dati: solo il 7% delle imprese industriali usa l'analisi dei big data nella propria attività imprenditoriale. In questo campo sarà cruciale anche la formazione professionale, in quanto in Europa la domanda di data workers supera sensibilmente l'offerta e il divario potrebbe crescere nei prossimi anni.

 

Fonte: www.i-com.it

 

Fonte fotografia: FCA

Indietro...

Galleria

Download