close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Gestione del personale nell’industria: un approccio innovativo

27.09.2019

Mercoledì 25 settembre, si è tenuto a Ostrava, nella sede di Brembo Czech, socio Camic, il seminario dal titolo Gestione efficace dei turni, pianificazione e management nel settore industriale. L'appuntamento è stato aperto dai saluti dal presidente della Camera Gianfranco Pinciroli e dal country manager per la Repubblica Ceca di Brembo, Simone Memeo.

Il seminario organizzato da Camic è stato incentrato sulla difficile questione della gestione del personale nel settore industriale in tempi di piena occupazione, come quelli odierni. Nunzio Totaro, direttore di Déhora Central Europe, in qualità di relatore ha illustrato alcuni metodi e approcci innovativi alla questione. Tra questi c'è anche il self-scheduling, che permette una pianificazione dei turni gestita in larga parte dai dipendenti sulla base degli obiettivi produttivi fissati dal management. L'approccio, già implementato in alcune aziende ceche, permette di rispondere alla richiesta dei dipendenti di poter partecipare maggiormente alla gestione dell'orario di lavoro. Tra i benefici osservati: un minor ricorso alle ore di straordinario e una maggiore presenza sul luogo del lavoro grazie anche a un calo dei giorni di malattia.

Questi approcci e sistemi innovativi hanno riscosso molta attenzione da parte del pubblico, formato soprattutto da imprese industriali attive nella zona di Ostrava. «Sono molto soddisfatto dei contenuti del seminario che hanno toccato temi fondamentali per le imprese attive nel settore industriale in Repubblica Ceca - ha dichiarato il presidente Camic Gianfranco Pinciroli - A Ostrava abbiamo Soci, che si sono affermati come realtà importanti dell'industria della regione. Molti dei nostri Soci intendono portare avanti nuovi investimenti e ampliare difatti le loro attività. Durante la permanenza a Ostrava, abbiamo incontrato anche i vertici dell'agenzia regionale per lo sviluppo e visitato l'Università, dove sono presenti grazie ai fondi europei interessanti attività di ricerca e sviluppo».

Fonte: Camic

Fonte fotografia: Camic

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin