close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

La Banca Centrale Ceca reagisce all’inflazione

13.09.2018

La Banca Centrale Ceca è pronta a reagire all’evolversi del tasso d’inflazione. Lo ha affermato il governatore Jiří Rusnok in un’intervista all’agenzia Reuters.

Secondo il governatore Rusnok è probabile che il board provveda a due rialzi dei tassi d’interesse entro la fine dell’anno. Il primo potrebbe arrivare già nella seduta in programma per la fine di settembre. «Da parte mia, questa visione mi è molto vicina, in quanto mi sembra che non possiamo fare alcun danno con questa decisione» ha detto Rusnok. Il rialzo dei tassi dovrebbe portare anche a un rafforzamento della corna ceca nei confronti dell’euro. Per l’inizio del prossimo anno la Banca Centrale Ceca prevede uno scambio di 24,80 corone per euro.

Le decisioni dell’istituto centrale prendono in considerazione anche il buono stato di salute dell’economia ceca. «L’economia continua a trovarsi in una situazione di crescita e quindi non c’è motivo di applicarle del “doping” sotto forma di una politica monetaria espansiva» ha rilevato Rusnok. Il ritorno alla normalità della politica monetaria crea margini di manovra alla Banca Centrale Ceca, qualora si verifichi una situazione meno favorevole dell’economia ceca.

Fonte: www.cnb.cz

Fonte fotografia: cnb.cz

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin