close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

La Camera Italo-Ceca impegnata a rafforzare la sua presenza a Brno

23.02.2018

Giovedì 22 febbraio si è tenuta a Brno la Giornata della Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca. Agli eventi della giornata hanno partecipato l’ambasciatore italiano a Praga Aldo Amati e il console onorario d’Italia a Brno Pavel Zezula.

Una delegazione composta da soci Camic ha effettuato durante la giornata visite a realtà industriali di Brno e dintorni associate alla Camera. La delegazione ha visitato lo stabilimento di Nová Mosilana, società del gruppo Marzotto, che con mille dipendenti e 3,5 miliardi di ricavi è una delle principali realtà dell’industria tessile ceca. Specializzata nella produzione di filati e tessuti di lana, la società rifornisce alcuni dei più noti marchi di moda maschile al mondo. La delegazione si è poi spostata a Tišnov, nello stabilimento di In-Eko team, società specializzata nella produzione di tecnologie per la depurazione dell’acqua, dove la delegazione è stata accolta dalla titolare Eva Komárková. «La nostra società è capace di progettare e produrre tecnologie per la depurazione dell’acqua sia per la piccola lavanderia industriale che per la grande società petrolchimica o una società municipalizzata» ha illustrato il vasto campo di azione Giuliano Gemma, global business development manager della società. Entrambe le aziende sono caratterizzate da un ciclo produttivo integrato, in cui si parte dalla materia prima e si arriva al prodotto finale.

Presso l’ufficio Camic, situato negli spazi del Consolato onorario d’Italia a Brno, i vertici Camic, guidati dal presidente Gianfranco Pinciroli, hanno incontrato i rappresentanti delle istituzioni locali tra i quali il sindaco del Comune di Brno centro Martin Landa, il vicepresidente della Camera di Commercio regionale di Brno Jiří Morávek, il direttore della Camera di Commercio regionale di Brno Čeněk Absolon e il direttore del dipartimento Relazioni con l’esterno della BVV, Area Fieristica di Brno, Radoslav Klepáč. «La Camera vuole essere, anche grazie al suo ufficio di Brno, un punto di riferimento per le aziende italiane in Moravia e per le imprese ceche sempre più interessate al mercato italiano. I rapporti con il capoluogo moravo si stanno intensificando anche grazie alle attività del Consolato onorario e a iniziative, quali i voli diretti da Brno per Milano, Bergamo e Roma. Infine, si stanno aprendo nuove possibilità di collaborazione con l’Area fieristica di Brno», ha sottolineato il presidente Pinciroli.

Nel tardo pomeriggio si è svolto presso gli spazi dell’ufficio Camic e del Consolato onorario un aperitivo con i soci, a cui hanno seguito la visita e un rinfresco a Villa Tugendhat, gioiello dell’architettura funzionalista, patrimonio UNESCO e uno dei simboli della Brno industriale e moderna.

Fonte: Camic

Fonte Fotografia: Pixabay

right
left
Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin