close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Ministero delle Finanze propone un’imposta fissa per i lavoratori autonomi

05.02.2019

Il Ministero delle Finanze ceco ha pubblicato la sua proposta di imposta fissa per i lavoratori autonomi.

La proposta del Ministero riguarderebbe i lavoratori autonomi con ricavi annui inferiori al milione di corone, che sono circa 400.000 in tutta la Repubblica Ceca. L'imposta fissa riunirebbe sia l'imposta sul reddito che i contributi sanitari e pensionistici. Nella proposta del Ministero, l'imposta fissa ammonterebbe a circa 5400 corone al mese e l'adesione a tale regime fiscale sarebbe opzionale. Attraverso l'introduzione dell'imposta fissa al lavoratore autonomo basterebbe riempire la sola dichiarazione dei redditi invece che gli attuali tre moduli per il Fisco, la Previdenza sociale e la Cassa sanitaria.

La proposta ha accolto il favore delle associazioni di categoria. «Vogliamo esentare i lavoratori autonomi con ricavi inferiori al milione di corone anche da una serie di altri obblighi» ha sottolineato il presidente dell'Associazione delle Piccole e Medie Imprese, Karel Havlíček.

In Parlamento la norma potrebbe essere vittima di un tiro incrociato. Mentre i deputati dell'opposizione di centro-destra dovrebbero appoggiare l'imposta fissa, i partiti di centrosinistra al governo hanno sempre mostrato un certo malessere verso i regimi fiscali dei lavoratori autonomi, quali la detrazione forfettaria delle spese. Qualora approvato dal governo e dal parlamento, il nuovo regime fiscale potrebbe entrare in vigore dall'anno prossimo o, più probabilmente, dal 2021.

Fonte: www.mfcr.cz

Fonte fotografia: mfcr.cz

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin