close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Operai dalla Serbia? Opzione poco conosciuta dalle imprese ceche

06.12.2018

Le imprese ceche sono in forte ricerca di personale dall'estero, ma non sempre conoscono le opzioni disponibili. Lo afferma il quotidiano economico Hospodářské noviny.

Ne è un esempio il programma di visti di lavoro per il personale proveniente dalla Serbia partito a metà agosto. Fino ad ora le imprese ceche hanno presentato meno di trecento domande su una quota annua di duemila. Inoltre gli iter di rilascio dei visti durano sensibilmente meno rispetto alla più gettonata Ucraina. «Molti datori di lavoro non sanno di poter risolvere la loro mancanza di manodopera con questo programma», afferma Miroslav Diro, portavoce della Camera di Commercio Ceca, uno dei co-gestori dei programmi di rilascio dei visti.

Il sottoutilizzo del programma potrebbe essere causato anche dalle lentezze del consolato ceco a Belgrado, ipotizza il quotidiano. Il consolato non rilascerebbe più di 32 visti di lavoro alla settimana. Inoltre la quota annua dei duemila visti del programma è stata frazionata in quote bimestrali da 340 permessi di lavoro per periodo. Con la scadenza di ogni bimestre, la lista di attesa viene rinnovata da capo e le aziende che non sono riuscite a soddisfare le proprie esigenze nel semestre precedente, devono ripresentare la domanda.

Fonte: www.archiv.ihned.cz

Fonte fotografia: Pixabay

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin