Resultati di ricerca...
  • cs
  • it
close

Login

News

31.03.2015

Con internet torniamo al nostro lavoro di albergatori

Per la capitale ceca il turismo è una delle principali fonti di reddito, anche se spesso gli operatori lamentano una visione strategica pubblica, a livello statale e cittadino. Ne abbiamo parlato con Tomas Startl, general manager dell’Hotel Perla, socio Camic.

Ing. Startl, quale ruolo ha il turismo nell'economia del centro di Praga?

Il turismo è un settore chiave per Praga. I turisti tuttavia non sono elettori, quindi i rappresentanti politici della città preferiscono spendere risorse in settori a cui è più sensibile l'opinione pubblica, dimenticando che il turismo porta impiego, investimenti, un approccio sensibile verso la conservazione dei monumenti e la rivitalizzazione del centro storico, dove grazie al turismo sono stati ricostruiti e resi fruibili migliaia di edifici. Il turismo favorisce lo sviluppo delle infrastrutture che vengono usate sia dai turisti sia dagli abitanti locali, come il trasporto pubblico. Inoltre lo Stato riesce a ricavare dalla presenza di turisti ingenti risorse grazie al gettito d'imposte. Nonostante tutto ciò, manca un approccio più attento delle istituzioni cittadine.

Una delle sfide maggiori è quella di allungare la durata media di soggiorno, oltre a convincere i visitatori a ritornare in città. Quali sono i risultati in questo settore?

La durata del soggiorno e l'eventuale ritorno sono influenzati dall'offerta turistica. Bisogna quindi organizzare degli eventi culturali e sociali che siano attraenti sia per i visitatori esteri che per quelli cechi, con il dovuto sostegno marketing di Czechtourism e Prague Tourism. Ad esempio, dovrebbero essere sostenute iniziative come la mostra dei quadri di Alfons Mucha, il festival Primavera di Praga o la Maratona di Praga. Tuttavia, è anche necessario coordinare tutte queste attività affinché non accada, come quest'anno, che gli eventi maggiori cadano in maggio. Ossia nel mese in cui, anche in condizioni normali, si fa fatica a trovare alloggio in città.

Quanto è importante per gli albergatori esplorare segmenti di nicchia del mercato?

Una nicchia molto importante per gli albergatori è il turismo congressuale. Un congresso con migliaia di presenti ha un effetto tangibile sul settore: gli alberghi si riempiono, i prezzi salgono, i delegati spendono per altri servizi, come ristoranti, escursioni, presentazioni e altri eventi culturali e mondani. Gli albergatori quindi risentono del fatto che a Praga si tengono solo sette grandi congressi all’anno, mentre a Vienna sono una trentina. Credo che manchi questa consapevolezza da parte delle istituzioni. Ogni volta che Praga viene candidata a ospitare un congresso, al proponente si dovrebbe affiancare un team di professionisti marketing di CzechTourism, come accade in altri Paesi.

Ma Praga è sufficientemente attraente in questo settore?

Praga ha molto da offrire, essendo una città bellissima e con buone infrastrutture. Personalmente, considero positivamente la presenza del nostro Centro Congressi, che è un luogo ideale per le plenarie di grandi congressi e relativi lavori nelle varie sessioni con lo spazio anche per la presentazione degli sponsor. La località, l'ottimo collegamento metro e taxi e la vista sulla città ne fanno un unicum mondiale.

Come ha cambiato il vostro lavoro internet con i portali di prenotazione e recensione?

È stato un cambio epocale. Oggi la stragrande maggioranza delle prenotazioni arriva tramite i portali web. Per un albergo con 64 stanze, come l’Hotel Perla, sono diventati quindi un canale fondamentale. Si potrebbe perfino dire che i portali e le loro regole sono diventati i veri padroni degli alberghi. I siti di recensione hanno invece contribuito a riportare il lavoro di albergatore dal marketing al suo ruolo originario: la cura dei clienti. Una buona valutazione dell'albergo sui portali di recensione ha infatti un impatto economico reale, in quanto attrae una clientela disposta a pagare di più per una maggiore qualità dei servizi.

Oltre alle attività alberghiere, l'Hotel Perla partecipa a una serie di altre iniziative. Una di esse è la Kavarna Potme, la caffetteria per gli ipovedenti. Come contribuite al progetto?

Kavarna Potme è uno dei progetti seguiti dalla Fondazione della Radio pubblica Ceca Svetluska. L’iniziativa, per la quale si utilizza il caffè Illy, si svolge per quasi tutto giugno e siamo quindi in pieni preparativi. Nell'Hotel Perla ogni anno alloggiano dei non vedenti, che poi fanno i camerieri in caffetteria. Dopo otto anni di collaborazione, molti ipovedenti sanno che l’Hotel Perla è una struttura a loro amica. Secondo noi la beneficenza non è solo un modo di aiutare gli altri, ma anche una possibilità di uscire dalla routine quotidiana. Infine, vorrei ricordare che all'interno delle iniziative si svolgerà anche quest'anno la Corsa al buio. La partenza sarà al parco Stromovka il 16 aprile alle ore 21.

Un'altra vostra attività è l'adesione all’Associazione della Città Nuova di Praga. Quali sono le attività dell'Associazione?

Il principale obiettivo della nostra Associazione è quello di migliorare la situazione in una delle piazze più importanti della storia ceca. I membri dell'Associazione, imprenditori e residenti nella Città Nuova di Praga, condividono l'opinione che lo stato in cui versa piazza Venceslao e dintorni sia piuttosto degradante. Tra i nostri membri ci sono direttori di ristoranti, di condomini e degli alberghi della zona, che hanno un interesse quasi naturale per il miglioramento della situazione. Facciamo pressione sulle persone competenti sia al Municipio di Praga 1, sia su quello di Praga Capitale, cercando di trovare una soluzione ai problemi più urgenti della piazza, come la sicurezza, la prostituzione, musica ad alto volume, spaccio di droga, molestie ai turisti e la superata e poco igienica vendita di cibo nei chioschi. Vogliamo tuttavia essere d'esempio, organizzando nella parte superiore della piazza i mercatini di Natale, mostre fotografiche o giornate a piedi per mostrare i benefici di una circolazione ridotta. Inoltre abbiamo fatto riparare le panchine, ci siamo presi cura del verde pubblico mostrando come le soluzioni siano accessibili e a basso costo.

Credits: Hotel Perla

Loading…