Resultati di ricerca...
  • cs
  • it
close

Login

News

31.03.2015

La Giornata Europea del Gelato si è svolta a Praga

La principale manifestazione della terza Giornata Europea del Gelato Artigianale si è tenuta quest'anno a Praga. A ospitarla martedì 24 marzo la gelateria Gelati Eis Caffè di Moreno Faganello, socio Camic.

L’evento è stato introdotto dall'Ambasciatore italiano a Praga Aldo Amati. “Il gelato in origine nasce in Sicilia e nelle regioni del Sud Italia, ma la sua produzione si è sviluppata nelle regioni settentrionali”, ha sottolineato l'ambasciatore Amati. Presente per l'occasione anche il Vicepresidente della Camera di Commercio Italo-Ceca, Danilo Manghi.

Il gelato artigianale rappresenta una parte fondamentale della gastronomia italiana, che negli ultimi anni è diventato un patrimonio europeo. “Il gelato è stato il primo prodotto lattiero-caseario al quale è stata dedicata una giornata europea – sottolinea il Vicepresidente dell'Associazione europea dei produttori di gelato artigianale (Artglace), Fausto Bortolot – La giornata riconosce la grande qualità di questo prodotto, che permette di riflettere e utilizzare gli ingredienti tipici di ogni singolo territorio europeo.”

La Giornata europea del gelato artigianale serve quindi principalmente a promuovere questo alimento, soprattutto nei Paesi dove sono presenti enti aderenti ad Artglace. “Il gelato artigianale o all’italiana è grazie al latte, alla frutta fresca e allo zucchero un alimento completo con un ottimo apporto nutrizionale, che lo rende adatto alle persone di tutte le fasce d'età – sottolinea Bortolot  – Noi vogliamo sostenere la crescita del settore del gelato artigianale, perché riteniamo che accanto alla produzione industriale ci sia ancora uno spazio di mercato notevole”.

Il gelato artigianale e quello all'italiana ormai sono entrati a far parte a pieno titolo dello stile di vita del centro Europa. La produzione del gelato all'italiana in Mitteleuropa prende il volo all'inizio del Novecento e si sviluppa con fortune alterne per tutto il secolo. “Il grande radicamento del gelato artigianale nella regione è dimostrato dal fatto che la Germania conta, dopo l'Italia, il maggior numero di gelaterie artigianali – nota Bortolot – Purtroppo in alcuni Paesi, come la Repubblica Ceca, la continuità storica fu interrotta, e quindi la produzione artigianale del gelato è dovuta ripartire da capo”.

La Giornata europea del gelato artigianale è stata anche un'occasione per conoscere la realtà di Longarone, dove la produzione artigianale del gelato ha radici molto profonde. “Da Longarone e circondario partivano i gelatai, che poi lavoravano soprattutto nei Paesi del centro Europa, come la Germania, l'Austria, Praga o Budapest – sottolinea Giorgio Balzan, Presidente di MIG Longarone Fiere – Perciò nel 1959 a Longarone è stata creata la Mostra Internazionale del Gelato, che ancora oggi rimane l'unica fiera europea dedicata esclusivamente al gelato artigianale”.

E proprio da Longarone è arrivato a Praga un originale macchinario d’inizio secolo, del 1920, grazie al quale i maestri gelatai hanno prodotto sotto gli occhi dei presenti un ottimo gelato artigianale, ormai divenuto parte fondamentale del patrimonio gastronomico europeo.

 

Fonte foto: Ambasciata d'Italia a Praga

Loading…