close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Capovolgimento a Brno: l’ODS si prende il municipio

11.10.2018

Le trattative post-elettorali hanno preso una piega inattesa a Brno. Alla fine a occupare la carica di sindaco sarà il Partito Civico Democratico (ODS).

L’inaspettato è successo dopo che il movimento Ano 2011 e il suo sindaco Petr Vokřál avevano annunciato una coalizione con l’ODS e altri partiti minori presenti nel nuovo consiglio municipale. La coalizione con guida Vokřál avrebbe lasciato fuori solo i Pirati e la formazione SPD contando in questo modo sull’appoggio di 45 dei 55 membri del consiglio comunale. La svolta è arrivata nel pomeriggio di martedì 9 ottobre, quando la leader dell’ODS di Brno, Markéta Vaňková, ha annunciato una nuova coalizione formata dal suo partito con l’appoggio dei socialdemocratici, popolari e pirati. La nuova maggioranza potrà contare sull’appoggio di 33 consiglieri su 55. «È vero che abbiamo condotto trattative con il movimento ANO, ma nella giornata del 9 ottobre si è aperto lo spazio per una nuova soluzione, che riteniamo anche più rispettosa del volere degli elettori» ha detto la Vaňková, secondo la quale gli elettori dell’ODS mal digerivano un accordo con ANO.

Il movimento ANO 2011, che pensava di avere il municipio di Brno in pugno, si ritroverà quindi all’opposizione assieme all’SPD. L’improvviso cambio di coalizione ha suscitato le ire del premier Andrej Babiš, secondo cui si tratta di una “maxitruffa”. «Tutti erano d’accordo e restava da firmare il patto di coalizione – ha detto Babiš – Invece è arrivata questa fregatura». L’unica speranza del movimento è ora riposta nel referendum interno del Partito Pirata, che dovrà esprimere un parere vincolante sull’accordo con l’ODS.

Fonte: https://brno.idnes.cz

Fonte fotografia: brno.cz

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin