close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Approvato lo screening obbligatorio dei dipendenti nelle aziende

02.03.2021

Il governo ceco ha approvato lo screening obbligatorio dei dipendenti nelle aziende.

I primi a dover effettuare i test per la diagnosi della presenza del Covid-19 sono le aziende con 250 o più dipendenti. Tutti i dipendenti devono essere sottoposti al test dal 3 al 12 marzo. Da venerdì 5 marzo partirà lo screening nelle aziende con almeno 50 dipendenti e meno di 250, che avranno tempo fino al 15 marzo per fare il test a tutti i dipendenti. Lo screening dovrebbe essere ripetuto ogni settimana. Sono esenti dall’obbligo i dipendenti che lavorano da remoto, o che negli ultimi 90 giorni hanno contratto il virus e ne sono guariti.

Secondo il ministro dell’industria e commercio Karel Havlíček l’obbligo riguarderà circa 10.000 aziende con più di due milioni di dipendenti. Le aziende hanno diverse possibilità per assolvere il nuovo obbligo. Possono istituire in azienda una postazione per effettuare i test con personale specializzato e riconosciuto dalle casse malattia. Oppure possono rivolgersi ad altre strutture pubbliche, che effettuano i test. In entrambi i casi tutti i costi saranno coperti dall’assicurazione sanitaria. Le aziende infine possono ricorrere anche ai test, che possono essere effettuati senza la presenza del personale qualificato, tra quelli autorizzati dal governo. In quel caso lo stato verserà alle imprese un contributo fino a 60 corone ceche per test.

Secondo il vicepremier Havlíček non dovrebbero esserci problemi di disponibilità dei test antigenici. I diversi fornitori hanno dichiarato di averne nei magazzini circa cinque milioni. Per le aziende, che non faranno diagnosticare i propri dipendenti, sono previste sanzioni.

 

TEST NELLE AZIENDE: Per aiutare gli imprenditori nella procedura di autotest abbiamo tradotto il manuale guida dal Ministero dell'Industria e del Commercio della RC. Qui trovate le LINEE GUIDA PER L'AUTOTEST in italiano.

 

Fonte: www.vlada.cz

Fonte fotografia: vlada.cz

 

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin