close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

I ristoratori chiedono regole chiare per le riaperture

13.05.2021

Le associazioni dei ristoratori e dei gestori di bar e altre imprese nel settore gastronomico hanno chiesto al Ministero della Salute ceco regole chiare per la prima fase di riapertura prevista per lunedì 17 maggio.

Le associazioni professionali hanno messo in dubbio l’applicazione della regola prevista dal decreto del Ministero della Salute, secondo cui i gestori dovrebbero impedire l’accesso agli spazi esterni, che riapriranno lunedì, alle persone, che non possono presentare un test negativo al covid-19 o un certificato di essere guarito dalla malattia o di aver completato il ciclo vaccinale. Le associazioni hanno avvertito che tale condotta non ha sostegno nelle leggi vigenti.

Che il gestore di un bar o di un ristorante non possa semplicemente allontanare un ospite per il mancato test, lo ha confermato anche il ministro della salute Petr Arenberger. “Certamente (il gestore) non può comminare delle sanzioni, ad esempio estromettendo il cliente dal locale – ha affermato Arenberger – Ma può far pressione, ad esempio non effettuando il servizio”.

Nella serata di mercoledì 12 maggio le associazioni hanno annunciato un accordo con la direttrice del dipartimento nazionale dell’Igiene pubblica. Secondo l’accordo i locali dovranno esporre in maniera visibile un avviso, secondo cui potranno essere serviti solo i clienti, che soddisferanno i requisiti stabiliti dal decreto ministeriale. In questo modo la responsabilità del mancato adempimento non graverà sulle spalle degli esercizi, ma dei clienti.

Fonte: www.irozhlas.cz

Fonte fotografia: Pixabay

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin