close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Il Fondo Monetario Internazionale ha rivisto le stime di crescita della Repubblica Ceca

13.10.2021

Il Fondo Monetario Internazionale ha rivisto le stime di crescita dell’economia ceca durante il 2021 e il 2022.

L’istituzione internazionale prevede che il prodotto interno lordo aumenterà quest’anno in Repubblica Ceca del 3,8 percento. Si tratta di una correzione al ribasso rispetto alla stima di primavera, che parlava di un rialzo del 4,2 percento. Il nuovo dato è più in linea con le stime delle istituzioni nazionali. Ad esempio, il Ministero delle Finanze prevede quest’anno un aumento del PIL del 3,2 percento e la Banca Centrale Ceca del 3,5 percento. Entrambe le stime sono state pubblicate in agosto. Il Fondo Monetario Internazionale prevede per il prossimo anno un tasso di crescita del 4,5 percento. Anche in questo caso il dato è superiore alle stime nazionali.

Secondo gli esperti sulle stime gravano alcuni fattori di incertezza. Il primo riguarda le difficoltà nelle catene di fornitura e la penuria di semiconduttori che stanno penalizzando settori chiave dell’industria ceca, tra cui l’automotive. Inoltre le stime non tengono conto dei nuovi sviluppi nella politica monetaria con il sensibile rialzo dei tassi d’interesse da parte della banca centrale.

Fonte: www.imf.org

Fonte fotografia: Pixabay

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin