close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Il governo ha deciso di non introdurre un tetto alle sovvenzioni agricole

13.01.2022

Il Ministero dell’Agricoltura ha annunciato che il governo ha deciso di non introdurre un tetto alle sovvenzioni agricole che verranno erogate nei prossimi 5 anni.

Il tetto alle sovvenzioni era stato particolarmente contestato dalle associazioni, che riuniscono le medie e le grandi imprese agricole. Gli agricoltori avevano manifestato davanti al palazzo del governo per esprimere la loro opposizione alla misura. A parer loro, il governo sta decidendo sulla questione senza prendere in considerazione il settore di riferimento.

Il governo ha invece deciso di rafforzare le sovvenzioni alle piccole imprese che hanno al massimo 150 ettari di terreno. A loro andrà il 23 percento del pacchetto delle sovvenzioni, mentre la proposta precedente prevedeva una quota del 10 percento. Riceveranno un bonus anche gli agricoltori in regime biologico. La sovvenzione massima per i progetti di investimento viene invece ridotta a 30 milioni di corone. “Forniremo un forte sostegno ai piccoli agricoltori e a quelli che vogliono far qualcosa per il nostro territorio, ma garantiremo un sostegno sufficiente anche alle imprese più grandi” ha sottolineato il ministro dell’agricoltura Zdeněk Nekula.

Il piano di sovvenzioni da 140 miliardi di corone verrà inviato alla Commissione Europea per un via libera definitivo. Le associazioni delle grandi imprese, che sono insoddisfatte dell’accordo raggiunto, hanno già fatto sapere di voler ricorrere a Bruxelles, perché considerano la suddivisione non equa. I rappresentanti delle piccole imprese hanno invece espresso pareri positivi sul piano governativo.

Fonte: www.irozhlas.cz

Fonte fotografia: Pixabay

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin