close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

Aggiornamento h. 9.00 – informazioni pratiche generali Covid-19

27.05.2020

Ultimi aggiornamenti:

  • Dalla mezzanotte di lunedì 18. 5., è terminato lo stato di emergenza nella Repubblica Ceca, dichiarato dal governo il 12 marzo, ed è durato 66 giorni. D'ora in poi comunque si applicano ancora molte delle misure di sicurezza già in vigore.
  • Dal 19 maggio non dovranno indossare la mascherina sul luogo di lavoro coloro che operano in ambienti a rischio di calore elevato, e coloro che lavorano in uffici in cui sia rispettata la distranza di due metri tra i colleghi.

 

CALENDARIO RIAPERTURA ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI IN RC:

Il governo della RC ha aggiornato in data 1. 5. le seguenti fasi di riapertura degli esercizi in RC

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Lex covid justice -  Il governo della RC ha approvato la proposta di legge il 31.3., a tutela degli imprenditori in insolvenza, attenuando le condizioni dei debitori, concedendo l'interruzione di alcune pratiche di pignoramento con eventuale esenzione dei periodi di scadenza. Lo scopo è aiutare le persone in corso di giudizio che si trovano in difficoltà e oggetto di reato, i debitori in pignoramento e insolvenza o i soggetti giuridici, come società commerciali e cooperative. https://www.camic.cz/it/news/approvata-la-legge-lex-covid/
  • Il governo ha approvato la dilazione del pagamento degli acconti sulla tassa di circolazione del 15 aprile e del 15 luglio al 15 ottobre senza interessi di mora o altre forme di penalità. Il pacchetto approvato tocca oltre che gli autotrasportatori, anche le automobili aziendali e le auto usate dalle persone fisiche per le loro attività imprenditoriali.
  • Il governo ha approvato l'esonero esclusivamente dagli anticipi minimi per le assicurazioni sociali e sanitarie per gli imprenditori individuali per sei mesi, da marzo ad agosto.
  • Il governo ha approvato la sospensione dei registri elettronici di vendita (EET) per tutto l'anno 2020. Nessun contribuente dovrà registrare le proprie vendite e questo obbligo non verrà verificato. La sospensione si applica a tutte le 4 fasi previste. La proposta di rinvio è stata varata dal governo per non appesantire gli imprenditori durante l'epidemia di coronavirus, e sarà ora firmata dal Presidente della RC. Dall'1.1.2021, l'EET sarà quindi esteso a tutti i settori rimanenti, principalmente agli artigiani, ma anche ai medici e agli avvocati. La legge concede quindi il ​​tempo di prepararsi per l'avvio o la ripresa dei registri delle vendite agli imprenditori e agli altri contribuenti interessati.
  • Le aziende potranno posticipare ad ottobre il pagamento dei contributi previdenziali da maggio a luglio. Pagheranno un quinto della consueta penale del debito, a condizione che però paghino i premi di assicurazione che devono corrispondere ai loro dipendenti. Questo è quanto è stato predisposto dalla proposta di legge del governo, approvata ieri dal Senato. Questa proposta mira a rafforzare la liquidità dei datori di lavoro, si attende la firma del presidente Miloš Zeman.
  • È stata creata la piattaforma online www.spojujemecesko.cz, in cui le aziende possono offrire i loro prodotti o chiedere aiuto ad altre società o aziende.
  • In Italia è iniziata la cosiddetta Fase 2 dal 4 maggio. Dal 18 maggio 2020 sono applicati ulteriori allentamenti alle restrizioni previste. Tutte le informazioni sul DPCM del 17 maggio sugli spostamenti, attività consentite ecc. sono disponibili: qui .

 

 

 

LE CONDIZIONI DELLA QUARANTENA:

Per quanto riguarda i lavoratori, il periodo di quarantena è considerato alla stregua di un periodo di malattia. Il medico curante emetterà quindi un certificato medico elettronico. Ai dipendenti, che devono informare della quarantena via telefono o e-mail il proprio datore di lavoro, spetta quindi il 60 percento del loro stipendio medio. I lavoratori autonomi hanno diritto ai versamenti solo a partire dal 15esimo giorno di malattia, quindi per lo più a conclusione del periodo di quarantena. Nel caso del telelavoro, o quando è il datore di lavoro ad allontanare il proprio dipendente in via precauzionale, spetta invece il 100 percento dello stipendio medio percepito.  Maggiori informazioni sui programmi di protezione del lavoro e assegni di cura: https://www.camic.cz/it/news/dipendenti-e-datori-di-lavoro/

 

Le sanzioni per il mancato rispetto delle misure di protezione riguardanti COVID-19

Il mancato rispetto delle misure ordinate è soggetto a sanzioni pecuniarie previste dalla legge 258/2000 sulla protezione della salute pubblica in RC. Le sanzioni sono fissate a un massimo di 3 milioni di CZK.
In particolare ai sensi dell'art. 80 e 92n, comma 1, lett. b) e comma 3, lett. a):

  1. una persona fisica, giuridica o un imprenditore commette un reato seb) non ottempera l’obbligo imposto da una misura di emergenza emessa ai sensi dell'art. 80 comma 2 lett. g) o ai sensi dell'art. 82 comma 2 lett. m) riguardante la protezione della salute delle persone fisiche durante epidemia, rischio di insorgenza di emergenza, disastro naturale o altra emergenza,

3) in caso di infrazione dell’obbligo può essere applicata una sanzione pecuniaria fino a:

a) 3.000.000 CZK, se si tratta di infrazione ai sensi del comma 1 lett. a), b), c), d), e), g), h), i) o j).

La polizia della RC controllerà il rispetto della quarantena tramite appositi controlli.

 

 

CURE MEDICHE PER I CITTADINI ITALIANI CHE LAVORANO IN REPUBBLICA CECA:

Per informazioni sullo stato di salute, visite o controlli per dichiarare l'abilità o l'inabilità al lavoro, contattate il proprio medico curante sul territorio ceco o un qualsiasi altro medico curante, se non registrati presso alcuno studio medico: https://www.mvcr.cz/clanek/nova-povinnost-pro-cizince-zijici-v-cr.aspx 

Registro nazionale dei fornitori di cure mediche:

Qui è possibile vedere l'elenco dei medici curanti attivi sul territorio della RC: https://nrpzs.uzis.cz/index.php?pg=vyhledavani-poskytovatele--pro-verejnost

 

Contatto medico di base parlante italiano a Praga:

MUDr. Vanda Řezníčková, Palackého 720/2, tel. 222 928 255, mob.+420 739 566 996, +39 392 197 8525, http://www.primarnipece.cz/it/covid-19/

Contatto medico di base parlante inglese a Brno:

MUDr. Silvia Husárová, Nerudova 321/7, tel. 541 210 359, www.sabil.cz

Contatto medico di base parlante inglese a Ostrava:

MUDr. Petra Šugarková, Mastného 5, 710 00, tel.: +420 702 010 901, e-mail: info@mudrsugarkova.czhttps://www.mudrsugarkova.cz/
La quarantena può essere effettuata in due modi in RC
a) è prescritta dal medico curante,
b) è prescritta dalla stazione d'igiene (hygienická stanice - per es. per le persone con sintomi registrati al confine nel momento di ingresso in RC)

 

Maggiori informazioni dal Ministero della Salute ceco qui: Disposizione ufficiale_MZCR e Accorgimenti in italiano_MZCR

 

Eventuali aggiornamenti di rilievo sono pubblicati sul sito camic.cz e sulla pagina FB Camic.

Si raccomanda di consultare il sito istituzionale dell’Ambasciata d’Italia a Praga dove sono pubblicati  tutti gli aggiornamenti della situazione qui.

Fonte: Camic

Fonte fotografia: mzcr.cz

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin