close

Login

Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca
  • cs
  • it

REGOLE PER I VIAGGI da/per la Repubblica Ceca e da/per Italia e il sistema del “semaforo”

13.08.2020

Dal 15.6 sono in vigore regole più semplici per i viaggi all'interno dell'UE.

Da lunedì 15 giugno è entrato in vigore il cosiddetto sistema del semaforo per regolare gli spostamenti tra la Repubblica Ceca e gli altri Paesi della comunità europea.

La mappa dei Paesi europei contrassegnati in base al grado di rischio della malattia continuerà ad essere aggiornata in base all’evoluzione della situazione epidemiologica ed è disponibile qui.

La mappa contrassegna con il colore verde i paesi sicuri per i viaggi. Se i paesi sono contrassegnati in rosso, c'è uno sviluppo sfavorevole dell’epidemia Covid-19 con un alto rischio di infezione. I cittadini della Repubblica Ceca e i residenti in Repubblica Ceca possono viaggiare verso i paesi contrassegnati in verde senza restrizioni al loro ritorno. Il test negativo al Covid-19 sarà richiesto quando si viaggia in rientro da Paesi contrassegnati in rosso.

Sulla base degli ultimi sviluppi il Ministero della Salute della Repubblica Ceca ha migliorato il rating epidemiologico dell'Italia, che ora viene considerata un Paese a basso rischio. Questo significa che i residenti cechi possono viaggiare in Italia senza necessità di test tampone negativo o l'isolamento preventivo di 14 giorni al loro ritorno, e altrettanto vale per i residenti italiani, che intendono entrare in Repubblica Ceca per qualsiasi ragione.  

 

 

Ingresso in Repubblica Ceca:

Ingresso in Repubblica Ceca – paesi UE:

Dal 15 giugno 2020, TUTTI I CITTADINI DELL'UE POSSONO ENTRARE IN REPUBBLICA CECA SENZA RESTRIZIONI dai Paesi in verde, secondo il sistema del cosiddetto semaforo. L'Italia rientra nella categoria verde. La Repubblica Ceca abolisce i controlli alle frontiere ed è possibile recarsi nel Paese anche per turismo. Un test negativo per il coronavirus deve essere presentato al momento dell'ingresso nella Repubblica Ceca solo se si viaggia nella RC dalle zone rosse.

Ingresso in Repubblica Ceca – paesi Extra UE:

Dal 1° luglio 2020, l'elenco dei paesi sicuri è stato esteso ad alcuni paesi Extra UE. La Repubblica Ceca ha approvato l'apertura dei suoi confini per questi Paesi. I cittadini di questi paesi possono, partendo dal 1° luglio, viaggiare in Rep. Ceca. Viceversa i cittadini cechi possono viaggiare in questi paesi senza restrizioni specifiche.

 

Ingresso in Italia:

Dal 3 giugno 2020, TUTTI I CITTADINI DELL'UE POSSONO ENTRARE IN ITALIA SENZA RESTRIZIONI, purché non abbiano visitato uno dei Paesi a rischio nelle due settimane precedenti prima di entrare in Italia (vedi sotto).

Dal 3 giugno 2020 in Italia sono liberamente consentiti gli spostamenti tra le regioni italiane e da/verso i seguenti Stati:

  • Stati membri dell’UE (Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria);
  • Stati parte dell’area Schengen (gli Stati non UE parte dell’accordo di Schengen sono: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera);
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;
  • Andorra, Principato di Monaco;
  • Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

Inoltre, dal 9 luglio chiunque entra in Italia da qualsiasi località estera è tenuto a consegnare al vettore o alle forze di polizia in caso di controlli una autodichiarazione secondo il modello scaricabile da questo sito (LINK)

Ci sono Paesi dai quali l’ingresso in Italia è vietato?

Sì. Fino al 31 luglio è vietato l’ingresso in Italia alle persone che, nei 14 giorni antecedenti, hanno soggiornato o sono transitate per uno dei seguenti Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kosovo, Kuwait, Macedonia del nord, Moldavia, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica dominicana, Serbia (per Kosovo, Montenegro e Serbia il divieto si applica dal 16 luglio, per tutti gli altri Paesi dell’elenco il divieto si applica dal 9 luglio).

Coloro che rientrano dalla Bulgaria o Romania sono soggetti ad isolamento fiduciario.

Il Minsitero degli Affari Esteri sta aggiornando le proprie pagine sulla base del DPCM del 7 agosto qui: https://www.esteri.it/mae

Per maggiori dettagli e per le eccezioni relative alle disposizioni qui sopra si faccia riferimento a: www.esteri.it

 

Ingresso in Germania:

Dal 16 giugno 2020, TUTTI I CITTADINI DELL'UE POSSONO ENTRARE IN GERMANIA SENZA RESTRIZIONI senza la necessità di dimostrare il motivo del viaggio o del transito. La Germania abolisce i controlli alle frontiere ed è possibile recarsi nel Paese anche per turismo.

 

Ingresso in Austria:

Da metà giugno l'Austria ha abolito i controlli alle frontiere per cittadini cechi e stranieri con un permesso di soggiorno nella Repubblica Ceca.

Dal 16.6.2020 L'AUSTRIA ABOLISCE I CONTROLLI AL CONFINE CON L'ITALIA. GLI ITALIANI POSSONO ENTRARE NEL PAESE SENZA LIMITAZIONI e senza dover dimostrare il motivo del viaggio o del transito. L'Austria consiglia tuttavia ai suoi cittadini di viaggiare con estrema cautela verso la Lombardia.

 

Ingresso in Svizzera:

Dal 15.6.2020 TUTTI I CITTADINI DELL'UE POSSONO ENTRARE IN SVIZZERA SENZA RESTRIZIONI senza la necessità di dimostrare il motivo del viaggio o del transito. 

 

Maggiori informazioni sui siti del Ministero degli Interni della RC e Ministero degli Affari Esteri della RC.

 

Fonte: Camic

Fonte fotografia: Pixabay

 

Share on FacebookShare on TwitterShare on Linkedin